giovedì 30 ottobre 2014

“Medioevo da (ri)scoprire” a Sant'Elpidio a Mare (FM)

Rivivere il Medioevo, rileggerne la storia nei suoi aspetti più accattivanti e meno noti. E, perché no?, sfatare anche alcuni miti duri a morire, come quello del suo oscurantismo e della sua arretratezza. E' questo lo scopo di “Medioevo da (ri)scoprire”, un ciclo di incontri organizzato a Sant'Elpidio a Mare (FM) che farà rivivere uomini e donne del nostro passato raccontandone gli aspetti della vita quotidiana.
Protagonista delle tre conferenze, rivolte al vasto pubblico, sarà Elena Percivaldi, medievista e saggista milanese, autrice di molti volumi tradotti anche all'estero e coordinatrice di manifestazioni storico-rievocative di importanza nazionale, da anni impegnata nella divulgazione storica. Con lei i rievocatori della Compagnia di Scherma antica Fortebraccio Veregrense, ormai presenza fissa e autorevole in tutte le più importanti manifestazioni a tema.
Le serate (tutte con inizio alle ore 21.30, ingresso libero) si terranno nella Chiesa di San Filippo e nella Basilica della Misericordia, due dei luoghi più suggestivi della città.
Il primo incontro, giovedì 13 novembre 2014, avrà come tema “I Longobardi: usi e costumi di un popolo”. La saggista, che al tema ha dedicato molti studi e coordina la parte scientifica tra gli altri dell'evento “Luglio Longobardo” che si tiene ogni estate a Nocera Umbra (Pg), ripercorrerà i momenti salienti dell'occupazione longobarda in Italia con particolare attenzione, dati archeologici e documentari alla mano, al territorio marchigiano. Saranno illustrati anche gli aspetti della loro vita materiale e l'eredità che hanno lasciato nel corso del tempo: dal loro rapporto con la religione alla lingua, dalle leggi alle usanze. Grazie alla presenza dei rievocatori di Fortebraccio Veregrense, sarà inoltre possibile vedere i longobardi “all'opera”, ammirarne l'abbigliamento e vedere riproduzioni di oggetti, monili, armi e gioielli riprodotti in maniera filologicamente corretta.
La seconda serata, giovedì 27 novembre 2014, ruoterà invece attorno alla presentazione de “La vita segreta del Medioevo”, penultima fatica editoriale della Percivaldi, uscito per i tipi di Newton Compton. Il volume, finalista al Premio Italia Medievale 2014, racconta gli aspetti meno conosciuti e più interessanti della vita dei nostri antenati: dalla spiritualità al sesso, dai momenti liberi alla tavola, dalla medicina al rapporto con la morte e con i terrori e i tabù del tempo.
Il terzo e ultimo incontro, giovedì 11 dicembre 2014, avrà infine come tema “Divertirsi nel Medioevo: giochi e passatempi”: si racconteranno i passatempi e i divertimenti di uomini, donne e bambini del passato e si scoprirà, documenti alla mano, che non erano poi così diversi... da quelli dei giorni nostri.
Il ciclo, voluto dall’Assessorato alla Cultura e dall’Assessorato al Turismo del Comune di Sant'Elpidio a Mare in collaborazione con la Compagnia di Scherma Antica Fortebraccio Veregrense e Perceval Archeostoria, gode del patrocinio culturale del mensile Medioevo e dell'Associazione Culturale Italia Medievale, due delle realtà più importanti e prestigiose nel campo della divulgazione storica.

mercoledì 29 ottobre 2014

Doppio evento all'Archeodromo di Poggibonsi (SI)

Domenica 2 Novembre 2014 vi aspettiamo all'Archeodromo di Poggibonsi Doppio evento: mattina e pomeriggio!
- La mattina, dalle 10 alle 13, siete tutti invitati a "Come una freccia!", una rassegna di tutte le principali armi da guerra e da caccia in uso nel villaggio carolingio di Poggio Imperiale.
Impareremo insieme come si costruisce una freccia, come si lancia un giavellotto e come si usa un angone... Potrete ammirare, conoscere e provare una vasta selezione di armi e strumenti ideati e perfezionati nei secoli dall'uomo per prevalere sui nemici e sulle prede.
- E nel pomeriggio, dalle 15 alle 18, la giornata proseguirà con "Prima del Malleus Maleficarum", una rassegna sui culti pagani e sulla stregoneria, centinaia d'anni prima della pubblicazione del famoso Malleus Maleficarum.
All’interno della longhouse, seduti intorno al focolare arrostendo castagne, potrete ascoltare una serie di racconti, storie e leggende dall'antichità all'altomedioevo tramandatisi attraverso i secoli...
Unni, Sassoni, la regina Fredegonda, Carlo Magno e tanti altri ci accompagnarenno in un avvincente viaggio nella magia e nelle superstizioni medievali.
TUTTI GLI EVENTI SONO GRATUITI
PER L'EVENTO DEL POMERIGGIO I BAMBINI POTRANNO ASCOLTARE ALL'ESTERNO DELLA LONGHOUSE, DI FRONTE AD UN FOCOLARE, FIABE NARRATE DA UN'OPERATRICE.
INFO:
www.parco-poggibonsi.it
info@parco-poggibonsi.it
tel. 338 7390950 - 3473746360
https://www.facebook.com/events/1517302138514852/

sabato 25 ottobre 2014

Medioevo d'Acque, giornata al Castello di San Martino di Cervarese Santa Croce (PD)

Domenica 26 ottobre 2014, la Compagnia della Viverna, associazione di rievocazione storica medievale e di archeologia sperimentale, vi aspetta al Castello di S. Martino di Cervarese Santa Croce (PD) per riscoprire le tradizioni storico-culturali del nostro territorio in epoca medievale!
PROGRAMMA:
Dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 16.00
Visita alla torre, allestita con oggettistica, abbigliamento e attrezzature medievali.
Dalle 14.00 alle 16.00
Assaggio gratuito di idromele, bevanda prodotta dalla fermentazione del miele.
Dalle 16.00 alle 18.30
Conferenza ad accesso libero.
"Geografia e vicende storiche di Cervarese-San Martino-Trambacche con spiegazione della rete idrografica e le guerre con vicentini e Scaligeri". Relatore: Matteo Compagnin, rievocatore e laureato magistrale in "Lettere classiche e storia antica".
"Evoluzione degli equipaggiamenti militari dal XII al XVII secolo". Relatore: Paolo Sanguin, rievocatore storico medievale e istruttore di arco olimpico e storico.
"Evoluzione delle armature e delle guerre". Relatore: Orazio Pasqualotto rievocatore e costruttore di repliche di armi e armature storiche.
Tra un tema e l'altro: piccola pausa e degustazione della "bevanda degli dèi"!
INGRESSO: biglietto di ingresso al museo + 1 euro
Per l'occasione apertura straordinaria con orario continuato del museo archeologico del fiume Bacchiglione e della locanda del castello.
Info: info@compagniadellaviverna.it - info@museicollieuganei.it.

venerdì 24 ottobre 2014

Giornate di Rievocazione Medievale a Melfi (PZ)

Le Giornate di Rievocazione Medievale a Mefli (PZ) cominciano venerdì 24 ottobre 2014 alle 17.30 nella Sala del Trono con una rappresentazione teatrale su Costanza d'Altavilla e Federico II, a cura dei giovanissimi allievi dell'Istituto comprensivo Nitti-Berardi. Si prosegue sabato 25 alle 10, con l'apertura dell'Itinerario nel Tempo su via Normanni.
Oltre 40 rievocatori ricostruiranno nei minimi dettagli le maggiori civiltà medievali pre-federiciane: i Bizantini, i Longobardi e i Normanni. Intermezzi teatrali, grandi pannelli didattici, effetti di luci e suoni, rappresentazioni del processo longobardo, delle tecniche militari, della monetazione antica, degustazioni gastronomiche con stand in costume arricchiranno questo interessante percorso rievocativo, aperto tutta la giornata, sia sabato 25 che domenica 26, fino a tarda sera.
Al castello, invece, spazio all'età federiciana con i tradizionali spettacoli di falconeria, la giostra nel fossato della domenica pomeriggio e il consueto corteo in costume per le vie della città, domenica sera. Sabato pomeriggio si terrà un convegno sulla Scuola Medica nel Medioevo a cura del prof. Enzo Navazio, mentre domenica mattina gli appassionati di filatelia potranno ricevere l'annullo speciale della giornata.
Ulteriore importante novità è uno spettacolo di proiezioni e teatro-danza in piazza Duomo, con quattro repliche sabato e domenica alle 19.15 e alle 20, che racconta la storia di Melfi dalla fondazione bizantina ai concili papali.

giovedì 23 ottobre 2014

"Il Medioevo in Lombardia", conferenza a Salerano sul Lambro (LO)

Venerdì 24 ottobre 2014 alle ore 21,00 presso l'Oratorio di Piazza Maggiore a Salerano sul Lambro (LO) si tiene la conferenza "Il Medioevo in Lombardia" organizzata dal Comitato Ricerche Storiche.
Relatori: Francesca Vaglienti, titolare del corso di Storia Medievale per Scienze dei Beni Culturali dell’Università degli Studi di Milano e Roberto Smacchia, presidente del C.R.S. che parlerà dei nomi antichi di Castiraga e Galgagnano.
Francesca Vaglienti è da tempo impegnata in ricerche sull’esercizio e la dialettica del potere nelle corti tardo-medioevali e studia i fenomeni sociali e politici della Lombardia tra Medioevo e Rinascimento, integrando l’utilizzo delle fonti storiche tradizionali con quelle artistiche e con gli studi di antropologia fisica.
Attualmente si sta dedicando, in stretta collaborazione con Cristina Cattaneo, all’analisi e all’edizione dei Registri dei Morti di Milano (1452-1695), in una ricerca comparativa con i resti umani rinvenuti di recente nel Sepolcreto Grande dell’Ospedale Maggiore (1473-1695).
L'iniziativa ha il patrocinio di Italia Medievale.
Ingresso libero. 

mercoledì 22 ottobre 2014

Matelica nel '400: storia ed arte in un incontro

Secondo incontro culturale del ciclo “550° anniversario di Pio II Piccolomini nelle Marche” sabato 25 ottobre 2014, ore 16.30, nella Sala degli Arazzi del Museo Piersanti di Matelica (MC). Dopo la prima conferenza, dedicata in particolare al papa Pio II, geniale intellettuale, uomo di Chiesa e d’azione, con un passato di mondanità e di autore di opere letterarie profane (è stata illustrata anche la celebre novella erotico-boccaccesca “De duobus amantibus historia”), questa volta l’attenzione è tutta sul territorio marchigiano che il papa attraversò per recarsi ad Ancona a guidare un’impossibile crociata contro i Turchi.
L’occasione di questo anniversario, nelle intenzioni dei promotori, deve servire appunto a parlare di noi, della nostra realtà locale, e a riscoprire la nostra storia e le nostre tradizioni con un lungo ciclo di conferenze dedicate all’arte, alla società, alla vita religiosa, ecc., di quel periodo.

Nell’incontro di sabato sono previste due relazioni: il prof. Luca Barbini parlerà su “La signoria matelicese degli Ottoni nel XV secolo”, la dott.ssa Emanuela Biocco su “La riscoperta dell’antico nella Matelica del Quattrocento”. Sarà l’occasione per approfondire la conoscenza del nostro territorio in un’epoca di grande importanza nella storia nazionale ed europea, segnata dal “tramonto del Medioevo”, delle sue strutture economico-sociali e dei valori religiosi, e dall’inizio della nuova civiltà umanistico-rinascimentale, più terrena e gioiosa. In particolare la Matelica del Quattrocento sotto la signoria degli Ottoni per un verso continua ad essere impegnata in continui scontri con le signorie vicine per il possesso delle zone di confine, per un altro ha una fiorente crescita economica grazie alla lucrosa produzione dei panni lana. Il benessere spinge i ricchi (signori locali, mercanti, chiese e monasteri) alla ricerca del lusso e dell’arte per abbellire abitazioni private e luoghi di culto.

lunedì 20 ottobre 2014

“La chiesa rupestre di San Pietro de Morrone” presentato a Matera

Domenica 26 ottobre 2014 alle ore 18 nella sala convegni di Palazzo Viceconte in via San Potito 7 a Matera sarà presentato il volume “La chiesa rupestre di San Pietro de Morrone” di Angelo Fontana e Raffaele Paolicelli. Scoperta e studio di un luogo di culto medievale nel rione "Civita" di Matera. (Edizioni Giannatelli).
Modera Francesco Foschino.
Interventi di: don Donato Giordano, istituto di teologia ecumenico-patristica della Facoltà Teologica Pugliese di Bari, Rosalinda Romanelli, dottore di ricerca in storia dell’arte medievale, Maria Giuseppina Canosa, archeologa. Saranno presenti gli autori.
La presente pubblicazione costituisce un primo esempio di studio approfondito a livello documentario se si tiene conto del fatto che sono stati impiegati 38 documenti, conservati in diversi fondi archivistici locali e non, di cui 27 risultano essere inediti. Tale preziosa documentazione, trascritta e riportata in appendice, copre un arco temporale di circa cinque secoli e ha permesso di dare un’intitolazione a una chiesa di cui si erano perse le tracce.

sabato 18 ottobre 2014

I luoghi di culto rupestre nella Tuscia medievale

Lunedì 20 ottobre 2014, nell’ambito dell’evento “Mediterranea” – “Incontri del lunedì. Laboratorio Culturale di archeologia, arte e architettura”, si terrà la conferenza della dott.ssa. Beatrice Casocavallo su “I luoghi di culto rupestre nella Tuscia medievale”, alle ore 17, presso l’lx Sala Capitolare degli Agostiniani di San Marco (Barriera San Giusto) a Tarquinia (VT). La Dott.ssa Casocavallo si soffermerà in particolare anche sulle novità emerse recentemente sugli scavi in corso presso l’insediamento rupestre di Santa Restituta alla Civita di Tarquinia.